fassi2 piccolo


Del "FASSO" e dei pesi e misure antiche di Lendinara

Gli alberi nella pianura veneta. da sempre in dotazione stretta ai fondi rustici, erano diposti a filari tra i campi o lungo i confini della proprietà.


Delle piante cresciute che venivano abbattute, i tronchi o i fusti erano utilizzati come legname da lavoro e solamente le radici e le "teste" come legna da fuoco. Queste ultime, opportunamente ridotte, davano origine ai "ciocchi" (volgarmente detta "zocca") che però, per molti, era già un bene di un certo costo.


Si ripiegava così su legna di minor costo, cioè i rami degli alberi capitozzati, rami che venivano tagliati ogni tre o quattro anni. Questi rami, detti "pali", usati per lo più come supporto alle viti, l'anno successivo, cioè al loro rinnovo, assieme alle quantità non adoperate,venivano venduti. Tagliati  a pezzi ad una determinata misura, erano immessi sul mercato confezionati in "FASSI" legati al centro od agli estremi per lo più con vimini attorcigliati.


Da qui il termine "fasso" che deriva, diciamo, quale unità di conto, dato che le compravendite venivano fatte non a peso ma a numero.
Ogni regione o provincia, per non dire ogni circondario o paese, aveva le proprie consuetudini radicate nel tempo e quindi anche proprie misure locali.


Le misure campione dei "fassi" come tante altre, venivano esposte al pubblico in un luogo accessibile, dove maggiormente si ritrovavano mediatori e comprtatori onde controllare in caso di contestazione.


A Lendinara questi "campioni" formati da sbarre di ferro incise erano murate e lo sono tutt'ora, "sotto la Loza", cioè sotto il palazzo del Comune, detto appunto la Loggia.

fasso polesine2a

Nel distretto di Lendinara, comunemente facevano riferimento al "Fasso Polesine", lungo piedi 3 e largo (diametro) once 12 (corrisp. cm. 100,5 ca. e 29,5 ca. del Sistema Metrico Decimale).

fasso padovano1a

Data l'influenza, quale territorio limitrofo, veniva usato anche il "Fasso Padovano" lungo all'incirca piedi 2, 1/2 e largo piedi uno (cm. 87,5 mm. e cm. 35,5).


Del "Fasso Ferrarese" anch'esso presente insieme agli altri due, non abbiamo informazioni (ndr).

Ricerca storica: Natale Chinaglia


Fonte: UNICO 1990 - 325° FIERA DI LENDINARA